Kurtatsch

Vedi come Griglia Lista
Ordina per

VINO CHARDONNAY DOC KURTATSCH '17 BT

Nei vecchi manuali di enologia il Chardonnay veniva classificato come varietà del Pinot Bianco, cioè come “Pinot Bianco Giallo”. Sotto questa denominazione è stato introdotto nella seconda metà del XIX secolo dalla Francia in Sudtirolo, dove per più di 100 anni veniva tagliato con il Pinot Bianco. Il primo Chardonnay sudtirolese monovitigno, vinificato nel 1982, fu accolto con grande entusiasmo dal mercato del vino internazionale. Il Chardonnay di Cortaccia profuma di banane e di spezie di panpepato. Partite scelte di Chardonnay, provenienti dai vigneti terrazzati situati in alto di Cortaccia, danno una solida struttura acida al caratteristico frutto ricco mediterraneo. L’azione calda dei venti del sud e l’abbassamento di temperatura durante la notte a ridosso delle rocce calcaree danno al vino un elegante aroma.

Terroir
Le vigne di Chardonnay si trovano in prevalenza sulle prime colline del massiccio della Mendola a 280-450 m s.l.m. Il terreno leggero, sabbioso e calcareo dà l’impronta al Chardonnay. I venti discendenti serali sono essenziali per la differenza di temperatura tra giorno e notte e quindi per l’inconfondibile varietà di aromi offerti dal vino.

Caratteristiche
Volume: 13,5 % Vol.

Vitigno: Chardonnay

Zona produttiva: Cortaccia – Salorno

Terreno: terreni sabbiosi

Vinificazione: fermentazione in bianco a temperatura controllata in acciaio inox

Caratteristica: vino bianco fresco, fruttato ed equilibrato

Colore: giallo paglierino con riflessi verdi

Acidità totale: 6,2 g/l

Residuo zuccherino: 1,3 g/l

Capacità d'invecchiamento: 2 - 3 anni

Da servire: come aperitivo, con antipasti leggeri e con pesce cotto

Temperatura di servizio: 10 – 11° C
A partire da €8,10 IVA inclusa

VINO GEWURZTRAMINER DOC KURTATSCH '17 BT

Dal XIII secolo fino alla prima età moderna il “Traminer” era il vino più famoso dell’area sudtirolese. Nel corso dei secoli il vitigno Gewürztraminer si è diffuso, a partire dal suo luogo d’origine Termeno, in tutto il mondo vinicolo. Nei vigneti collinari di Cortaccia esposti a sud il Gewürztraminer, un vino molto aromatico, trova il suo habitat ideale: terreni calcarei e argillosi! Qui si sviluppa un vino corposo con un carattere vigoroso, dall’aroma molto denso e forte. Uno spiccato tratto minerale conferisce a questo corpo quasi oleoso, che profuma di rose, magnolie e litchi, una freschezza persistente.

Terroir
Il Gewürztraminer ha bisogno di posizioni specifiche per poter sviluppare appieno le sue potenzialità. Sulle colline in prevalenza calcaree, esposte al sole, tra 280 und 450 m s.l.m., questo vino trova il suo habitat ideale. Lì il Gewürztraminer di Cortaccia può sviluppare i suoi profumi primari concentrati. L’abbassamento di temperatura durante la notte nei vigneti e la ricchezza minerale dei terreni creano un equilibrio avvincente tra intensità ed eleganza.

Caratteristiche
Volume: 14,0 % Vol.

Vitigno: Gewürztraminer

Zona produttiva: Cortaccia collina

Terreno: terreni argillosi

Vinificazione: macerazione a freddo – fermentazione a temperatura controllata in acciaio

Caratteristica: vino bianco inconfondibile, molto corposo e aromatico

Colore: da giallo a giallo d'oro

Acidità totale: 5,1 g/l

Residuo zuccherino: 5,6 g/l

Capacità d'invecchiamento: da 2 - 4 anni

Da servire: con gamberi, aragoste, fegato, adatto per la cucina asiatica (curry) ed per il dessert

Temperatura di servizio: 11 – 12° C
A partire da €10,00 IVA inclusa

VINO LAGREIN DOC KURTATSCH '16 BT

Il Lagrein è il vitigno più antico del Sudtirolo. I terreni profondi e caldi di Bolzano (Gries) e della Bassa Atesina (Cortaccia) offrono le migliori condizioni per la sua crescita. Questi terreni sono formati da sedimenti argillosi, sabbiosi e ghiaiosi di fiumi e torrenti che si fanno strada attraverso il porfido, il granito, il micascisto e la roccia calcarea. Grazie alla cura scrupolosa nelle vigne di Cortaccia (raccolti limitati) e nella cantina (fermentazione controllata, affinamento in parte in grandi botti di rovere), da partite scelte di Lagrein nasce un vino rosso molto scuro e potente, a cui tannini intensi e succosi danno un profilo ben definito. Il frutto carnoso del Lagrein è accompagnato da toni aromatici vigorosi che danno vita a un finale generoso.

Terroir
Il Lagrein cresce su terreni sabbiosi e argillosi tra 220 e 350 m s.l.m. Questi suoli conservano il calore durante il giorno e lo rilasciano di notte, a beneficiarne è soprattutto il Lagrein che predilige il caldo. La presenza d'argilla nel suolo è importante per l’aroma speziato tipicamente varietale del Lagrein.

Caratteristiche
Volume: 13,5 % Vol.

Vitigno: Lagrein

Zona produttiva: Cortaccia

Terreno: prima collina, terreno ghiaioso-sabbioso

Vinificazione: fermentazione a temperatura controllata in acciaio – degradazione dell'acido e affinamento in grandi botti di legno

Caratteristica: vino rosso di colore scuro e gran corpo

Colore: rosso granata

Acidità totale: 4,8 g/l

Residuo zuccherino: 2,1 g/l

Capacità d'invecchiamento: da 3 a 5 anni

Da servire: con carne rossa, selvaggina volatile, formaggio saporito

Temperatura di servizio: 16 – 17° C
A partire da €9,15 IVA inclusa

VINO MANNA FRANZ HAAS '15 BT

NOTE DI DEGUSTAZIONE
Giallo dorato scarico che tende a scurirsi con l’invecchiamento. Il bouquet olfattivo è complesso, seducente e inedito, composto da note di sambuco, pistacchi e petali di rose. La complessità rimane anche al sorso, con il vino che risulta essere un concentrato di eleganza, morbidezza e mineralità.

ABBINAMENTI
È ideale da abbinare con piatti a base di pesce. Si esalta con la cucina giapponese, con sushi e sashimi.

CANTINA
L’azienda “Franz Haas”, di Bolzano, è nata nel 1880 e ha visto consecutivamente alternarsi nella gestione ben sette generazioni appartenenti alla famiglia Haas. Oggi, in ogni annata, la... vai alla scheda della cantina
A partire da €25,00 IVA inclusa

VINO MERLOT DOC KURTATSCH '16 BT

Il Merlot venne introdotto in Sudtirolo 130 anni fa, insieme alle altre varietà di Bordeaux Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon. Già nel 1890 – quando gran parte del vino veniva commerciato ancora in botti – fu messa in vendita la prima bottiglia di Merlot dell’allora Istituto Agrario di San Michele all’Adige. Il vitigno Merlot si caratterizza per le sue lunghe radici che penetrano i terreni sabbiosi e ghiaiosi più caldi di Cortaccia per assorbire il salgemma dalle vene d’acqua sotterranee. Nel clima mediterraneo di Cortaccia il cuore fruttato del Merlot sviluppa un corpo ricco e carnoso, i tannini morbidi e accarezzanti scorrono rotondi sul palato. Una nota terrosa con sentori di funghi porcini è testimonianza del suo „terroir“, del suo radicamento nel territorio di Cortaccia.

Terroir
Le uve Merlot provengono da ripidi pendii situati tra 220 e 300 m s.l.m. I terreni profondi con abbondante presenza di argilla sono ideali per la coltivazione del vitigno Merlot con radici profonde. In queste posizioni molto calde il Merlot sviluppa il suo denso corpo fruttato e i tipici tannini vellutati.

Caratteristiche
Volume: 14,0 % Vol.

Vitigno: Merlot

Zona produttiva: Cortaccia

Terreno: prima collina, terreni argillosi

Vinificazione: fermentazione a temperatura controllata in acciaio – degradazione dell'acido e affinamento in grandi botti di legno

Caratteristica: vino rosso corposo, piacevoli tannini

Colore: rosso granata scuro

Acidità totale: 5,3 g/l

Residuo zuccherino: 1,6 g/l

Capacità d'invecchiamento: da 2 a 5 anni

Da servire: con carne rossa, selvaggina, formaggio stagionato

Temperatura di servizio: 17 – 18° C
A partire da €8,70 IVA inclusa

VINO MOSCATO GIALLO DOC KURTATSCH '17 BT

Il Moscato Giallo è uno dei vitigni più antichi del mondo. Dalla sua zona d’origine, l’Asia Minore, è stato diffuso dai romani in tutto il loro impero. Così il Moscato Giallo arrivò oltre 2000 anni fa nell’area del Sudtirolo, dove dal medioevo viene chiamato “Goldmuskateller” (moscato dorato). Di solito il Moscato Giallo del Sudtirolo viene affinato con un residuo zuccherino accentuato – tra le eccezioni troviamo il Moscato Giallo secco di Cortaccia, che grazie alla sua ottima struttura acida si presenta molto fresco e aromatico. Il suo sapore di moscato è meno accentuato di quello della varietà con il residuo zuccherino di Cortaccia, tuttavia riesce a entusiasmare con note di profumi esotici e con aromi di gelsomino e albicocca in sottofondo.

Terroir
Le uve di Moscato Giallo crescono su colline con terreno sabbioso calcareo a 360-450 m sul livello del mare. I giorni caldi e le notti fresche sono determinanti per la struttura acida fresca e vivace del Moscato Giallo aromatico.

Caratteristiche
Volume: 13,0 % Vol.

Vitigno: Moscato Giallo

Zona produttiva: Cortaccia collina

Terreno: terreno sabbioso e ghiaioso

Vinificazione: macerazione a freddo – fermentazione a temperatura controllata in acciaio

Caratteristica: tipico vino da aperitivo

Colore: giallo paglierino

Acidità totale: 6,0 g/l

Residuo zuccherino: 2 ,3 g/l

Capacità d'invecchiamento: da bere giovane, 1 – 3 anni

Da servire: come aperitivo, con piatti esotici e cucina asiatica

Temperatura di servizio: 8 – 9° C
A partire da €8,80 IVA inclusa