Mastroberardino

Vedi come Griglia Lista
Ordina per

VINO AGLIANICO MASTROBERARDINO '15 BT

AGLIANICO CAMPANIA IGT
Il territorio irpino deve le sue peculiarità alla particolare condizione pedoclimatica, che risente anche dell’influenza vulcanica del Vesuvio, idoneo all’allevamento dei vitigni autoctoni, tra cui spicca per diffusione e qualità l’Aglianico.

DENOMINAZIONE
Aglianico Campania IGT

VITIGNO
Aglianico 100%

VIGNETO E TERRENO
Le tenute per la produzione dell’Aglianico Campania si trovano in prevalenza su terreni argillosi con un’esposizione a Sud-Est in media a 400 m s.l.m. Il sistema di allevamento è la spalliera con potatura a guyot o a cordone speronato con una densità di impianto di 4.000 ceppi/ha di media e una resa di circa 80 q/ha e circa 2 kg/ceppo.

ETA’ DEL VIGNETO
In media 15 anni.

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Tra la fine di ottobre e gli inizi di novembre. Raccolta manuale.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in rosso in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento in legno per 10 mesi e in bottiglia per 6 mesi circa.

IL COLORE
Rosso rubino intenso
IL PROFUMO
Si percepiscono aromi intensi di amarena, mora selvatica, viola e spezie.
IL SAPORE
Elegante e morbido, con note che richiamano frutti di bosco e confettura di fragole.
ABBINAMENTI
Antipasti

Minestre, salumi , formaggi freschi e stagionati.
Primi piatti

Portate con sughi di carne, funghi e tartufi.
Secondi piatti

Carni bianche e rosse.


ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
30 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
18 °C
A partire da €7,95 IVA inclusa

VINO FALANGHINA MASTROBERARDINO 2017 BT

FALANGHINA DEL SANNIO DOC
ll nome della Falanghina deriva probabilmente dall’uso dei pali detti “falange” che sin dall’antichità venivano usati per sostenere le viti.
Pur avendo testimonianze scritte solo a partire da metà Ottocento, gli esperti sostengono si tratti di un vitigno contemporaneo rispetto al Fiano e al Greco che invece risalgono al I secolo a.C.

DENOMINAZIONE
Falanghina del Sannio DOC

VITIGNO
Falanghina del Sannio 100%

VIGNETO E TERRENO
La tenuta di Apice si trova in prevalenza su un terreno a medio impasto e ricco di scheletro con un’esposizione in prevalenza a Sud-Est e un’altitudine media di 350 m s.l.m. Il sistema di allevamento è la spalliera con potatura a guyot con una densità di impianto di 3.000 ceppi/ha di media e una resa di circa 85 q/ha e circa 2,38kg/ceppo.

ETA’ DEL VIGNETO
In media 15 anni.

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Fine settembre. Raccolta manuale.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in bianco in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.

IL COLORE
Giallo paglierino con riflessi verdognoli.
IL PROFUMO
Fresco e fruttato con spiccate note di agrumi, frutti tropicali, pesca, banana e fiori bianchi.
IL SAPORE
Di grande freschezza e persistenza, con piacevole retrogusto fruttato.
ABBINAMENTI
Antipasti

Zuppe di pesce e crostacei.
Primi piatti

Piatti a base di frutti di mare e crostacei.
Secondi piatti

Pesci bianchi alla piastra e al forno.


ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
10 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
12-14 °C
A partire da €6,85 IVA inclusa

VINO FIANO MASTROBERARDINO 2017 BT

Il Fiano è un vitigno dalle origini antichissime che risalgono all’epoca romana, periodo nel quale tale vitigno era conosciuto come Vitis Apiana per la dolcezza dei suoi acini tanto graditi alle api.
Dopo il difficile periodo degli anni Sessanta, in cui si è rischiato di perdere l’antico patrimonio viticolo provinciale, la caparbia azione di Antonio Mastroberardino ha riportato il Fiano
tra i vitigni più coltivati della provincia di Avellino, suscitando interesse per la coltivazione anche fuori regione

DENOMINAZIONE
Fiano di Avellino DOCG

VITIGNO
Fiano di Avellino 100%

VIGNETO E TERRENO
Le tenute di Manocalzati e Montefalcione si trovano in prevalenza su terreni a medio impasto e sciolti con un’esposizione a SudEst in media a 400 m.s.l.m. Il sistema di allevamento è la spalliera con potatura a guyot con una densità di impianto di 3.000 ceppi/ha di media e una resa di circa 70 q/ha e circa 2,3 kg/ceppo.

ETA’ DEL VIGNETO
In media 15 anni.

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Prima decade di ottobre. Raccolta manuale

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in bianco in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento di almeno 1 mese in bottiglia

IL COLORE
Giallo paglierino
IL PROFUMO
Delicato, con sentori di frutta fresca, mandorla, nocciola, fiori bianchi, agrumi, erbe aromatiche e fiori appassiti
IL SAPORE
Delicato, corposo, con evidenti note floreali

ABBINAMENTI
Antipasti:
Minestre, frutti di mare, formaggi freschi, mozzarella di bufala
Primi piatti:
Piatti a base di legumi, frutti di mare, e sughi di pesce
Secondi piatti:
Carni bianche , crostacei, salmone, tonno


ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
15 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
12 – 14 °C
A partire da €8,85 IVA inclusa

VINO GRECO DI TUFO MASTROBERARDINO '17

Il Greco di Tufo è una delle poche varietà bianche ad avere un’alta propensione all’invecchiamento.
Questo antico e prestigioso vitigno è stato portato nella provincia di Avellino dai Pelagi, dalla Tessaglia in Grecia, nel primo secolo avanti Cristo.

DENOMINAZIONE
Greco di Tufo DOCG

VITIGNO
Greco di Tufo 100%

VIGNETO E TERRENO
Le tenute di Tufo e Petruro Irpino si trovano su un suolo in prevalenza argilloso-calcareo con esposizione a Sud-Est e un’altitudine media di 450 m s.l.m. Il sistema di allevamento è la spalliera con potatura a guyot, la densità d’impianto di 3.000 ceppi/ettaro di media e una resa di circa 80 q/ettaro e 2,6 kg/ceppo.

ETA’ DEL VIGNETO
15 anni in media.

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Seconda decade di ottobre, raccolta manuale.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in bianco in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento di almeno un mese in bottiglia.

IL COLORE
Giallo paglierino.
IL PROFUMO
Sentori fruttati intensi e complessi, di agrumi, pesca, ananas, albicocca e lime.
IL SAPORE
Fresco, molto minerale, strutturato ed elegante.

ABBINAMENTI
Antipasti:
Zuppe e crostacei.

Primi piatti:
Risotti e portate a base di pesce.

Secondi piatti:
Carni bianche, crostacei, fritture di pesce e verdure.


ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
20 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
12-14 °C
A partire da €8,85 IVA inclusa

VINO LACRIMA C.BIANCO MASTROBERA 2017

Vino dal nome prestigioso e dall’origine che si perde nella leggenda: Dio pianse nel ritrovare il golfo di Napoli, un lembo di cielo sottratto a Lucifero e, laddove le sue lacrime caddero, nacque la vite del Lacryma Christi. Considerata la natura straordinaria del territorio, ricchissimo di cenere frammista a lava e lapilli, tra cui a fatica si inerpica la vite, non è possibile ignorare tanta forza della natura nell’espressione di aromi e sapori.

DENOMINAZIONE
Lacryma Christi del Vesuvio DOC Bianco

VITIGNO
Coda di Volpe 100%

VIGNETO E TERRENO
L’area del Vesuviano è caratterizzata da suoli vulcanici, sciolti, molto ricchi in minerali e ben drenati. L’esposizione è principalmente a Sud-Est su un’altitudine di 170 m s.l.m. La densità d’impianto è di cica 2.500 ceppi/ettaro e i sistemi di allevamento sono la raggiera e la spalliera con potatura a guyot.

ETA’ DEL VIGNETO
In media 15 anni.

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Prima metà di ottobre, raccolta manuale.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in bianco in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento in bottiglia per almeno un mese.

IL COLORE
Giallo paglierino.
IL PROFUMO
Sentori di frutti maturi, pesca gialla, pera, aroma tipico di liquirizia e sentori minerali.
IL SAPORE
Vino di struttura equilibrata, in bocca riemergono i sentori di frutta fusi perfettamente con le note minerali.

ABBINAMENTI
Antipasti:
Finger food, insalate di mare.
Primi piatti:
Portate a base di pesce e crostacei.
Secondi piatti:
Calamari alla griglia, polipi, e pesci bianchi al forno.

ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
15 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
12-13 °C
A partire da €7,30 IVA inclusa

VINO LACRIMAROSA 2017 MASTROBERARDINO

Frutto di un grande territorio, quello irpino, fortemente vocato alla produzione di Aglianico. È da quest’uva che nasce il Lacrimarosa, dopo una spremitura dolcissima dei grappoli così da colorare solo debolmente il succo e dare un prodotto naturalmente chiaro e dall’esaltante spettro aromatico.

DENOMINAZIONE
Irpinia Rosato DOC

VITIGNO
Aglianico 100%

VIGNETO E TERRENO
Lapìo, con esposizione a Sud-Ovest e Pietradefusi, con esposizione a Nord-Ovest. Argilloso-calcareo con presenza di scheletro. Altitudine media di 400 m s.l.m. Sistema di allevamento a spalliera con potatura a cordone speronato. Densità di impianto media di 3.000 ceppi/ha. Resa di circa 70 q/ha e 2,3 kg/ceppo.

ETA’ DEL VIGNETO
15 anni

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Metà ottobre. Raccolta manuale

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in rosato in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento di almeno un mese in bottiglia.

IL COLORE
Rosa tenue.
IL PROFUMO
Bouquet delicato, intensamente fruttato, con ricordi di pesca bianca, peonia, fragola, lampone e prugne.
IL SAPORE
Morbido con fragranti note aromatiche di fragoline di bosco. Esaltante retrogusto di pesca.

ABBINAMENTI
Antipasti:
Antipasti all’italiana, mozzarella, salumi e formaggi freschi o poco stagionati.
Primi piatti:
Pasta asciutta, risotti delicati.
Secondi piatti:
Carni bianche e zuppe a base di pesce.

ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
30 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
12-13 °C
A partire da €7,50 IVA inclusa